• Nuovo palazzo scolastico 2018

    Nuovo palazzo scolastico 2018

  • Inaugurazione palazzo scolastico

    Inaugurazione palazzo scolastico

  • Sguardo da Sorte verso la Molera e Groven

    Sguardo da Sorte verso la Molera e Groven

  • Riale Rebolgina

    Riale Rebolgina

  • Castagno nella campagna tra Lostallo e Cabbiolo

    Castagno nella campagna tra Lostallo e Cabbiolo

Risanati i muri a secco sulla collina di Lostallo - Lino Succetti

Un passo importante per la salvaguardia della caratteristica architettonica del paesaggio collinare sovrastante il villaggio di Lostallo sono stati i lavori di risanamento dei muri a secco, finanziati con un importo di 195 mila franchi dal fondo svizzero per il paesaggio, 120 mila franchi dal fondo forestale comunale e 10 mila franchi a carico dei proprietari dei terreni.
Dopo i primi interventi per il ripristino delle selve castanili, grazie alla preziosa supervisione dell'ingegnere forestale di circondario Luca Plozza, con il risanamento dei muri a secco e la sistemazione dei terrazzi dopo uno stato di incuria durato decenni a causa dell’abbandono delle superfici agricole non più redditizie, la collina di Lostallo è tornata a mostrare le sue qualità estetiche ed ecologiche.

Gli abitanti dei nostri paesi, nel corso dei secoli passati, per necessità erano obbligati ad utilizzare a scopo agricolo tutta la superficie possibile anche perché gran parte dell'attuale fondovalle era inagibile. Anticamente, anche sulla collina di Lostallo, la popolazione ha dovuto in parte dissodare il bosco per ricavarne dei campi. Per poter coltivare il terreno in maniera più razionale, nel corso dei secoli tutta la collina, grazie a sforzi non indifferenti, è stata terrazzata con muretti a secco che sono diventati un elemento caratteristico del paesaggio.

Il perimetro del progetto elaborato dall’ing. Patrick Mottis, titolare dello studio di ingegneria ABBACO SA (specializzato in interventi di pianificazione e cura del territorio), coincide con la superficie di recupero della selva castanile iniziato da alcuni anni su di un’ area di circa 6 ettari. L’analisi dello stato dei muretti è stata fatta dal forestale del circolo di Lostallo e Soazza Thomas Tschuor durante l’inverno 2002/03. Il ripristino della selva castanile e il rilievo completo della superficie ha portato alla luce 60 diversi muri in sasso con una superficie totale di ca. 3'550 m2. Circa il 50% dei muri erano ancora abbastanza ben conservati e per questi gli interventi sono stati minimi.
Con il ripristino e la conservazione dei muretti, precisa l'ing. Mottis nel suo progetto, si valorizza notevolmente la funzione di protezione della natura. Infatti, i muretti a secco, offrendo a molte specie animali e vegetali degli habitat particolari, danno un apporto fondamentale all’aumento della biodiversità nella zona.

Albo comunale

Impiego estivo - ACAM

L'Associazione per la cura e l'assistenza a domicilio nel Moesano, per il servizio trasporti, cerca ragazze/i per consegne pasi a domicilio che...

leggi tutto

Centro regionale raccolta carcasse animali - contenitore provvisorio

A partire da lunedì 15 aprile 2019 l'attuale edificio centro regionale raccolta carcasse animali verrà chiuso e messo fuori servizio a seguito del...

leggi tutto

tutte le
pubblicazioni

San Bernardino logo 480

Suggerisci un evento

Ente Turistico Regionale del Moesano
+41 91 832 12 14


Agenda PGI

PGI logo 480

  • Nuovo palazzo scolastico 2018

    Nuovo palazzo scolastico 2018

  • Inaugurazione palazzo scolastico

    Inaugurazione palazzo scolastico

  • Sguardo da Sorte verso la Molera e Groven

    Sguardo da Sorte verso la Molera e Groven

  • Riale Rebolgina

    Riale Rebolgina

  • Castagno nella campagna tra Lostallo e Cabbiolo

    Castagno nella campagna tra Lostallo e Cabbiolo

Il Comune

Servizi e Atti

Iscriviti alla Newsletter

Accetto le condizioni riguardo Privacy e Termini di Utilizzo

Utilizzando il portale accetti il nostro uso dei cookie e trattamento dei dati personali, per una migliore esperienza di navigazione.